Crea sito

Libri

Home ] biografia ] poesie ] manifesto ] vignette ] Gatti ] hobbies ] links ] Mappa ] [ Libri ] ECOPOESIA ] Presentazione Felina Commedia ]

 

 

 

 

Ecopoesie nello Spazio-Tempo”  Serarcangeli Editore   ROMA    (ISBN 88-7408-058-1 )

2005

 
Nel momento in cui una tempesta di informazioni ci travolge quotidianamente fino a farci diventare insensibili ad ogni evento, tragico o lieto che sia, ecco che la Poesia riconquista il suo ruolo di comunicatrice di emozioni e si dimostra ancora capace di risvegliare le nostre coscienze predisponendole all’ascolto dei problemi del nostro tempo. Fra questi sicuramente emerge la salvaguardia di quello che resta dell’ambiente naturale, inclusi i diritti di tutti gli altri esseri viventi che lo costituiscono.

Vedere la Terra e il nostro Tempo dal di fuori, come spettatori extraterrestri. Questa nuova visione prospettica del nostro destino, suggerita dalle nuove conoscenze in campo astronomico e dalle affascinanti immagini che ci provengono dallo spazio, è il leit-motiv di questo libro che, accanto ai tradizionali momenti di introspezione e di intima riflessione poetica, allarga la sua capacità di comunicare emozioni ad un più vasto orizzonte globale.

 “Ecopoesie nello Spazio-Tempo” presenta un’innovativa correlazione fra Poesia e Ambiente che nasce dall’esperienza in campo scientifico dell’autrice e dall’esigenza di attirare l’attenzione sugli attuali problemi ecologico-ambientali  facendo leva sulle emozioni che la Poesia è capace di suscitare. Il tema prevalente della prima parte del libro è infatti quello ecologico (a favore degli animali, contro la distruzione delle foreste, l’inquinamento, ecc.). Il tema della seconda parte è quello relativo al “mistero” del fluire del Tempo sia dal punto di vista delle scienze astrofisiche, sia da quello psicologico individuale.

L’esperienza di comunicazione attraverso il Web ha reso consapevole l’autrice  della necessità dell’uso di una forma poetica quanto più possibile accessibile, chiara e priva di preziosismi lessicali, perché solo prescindendo dalle diverse tradizioni letterarie locali  si possono trasmettere universalmente idealità, sentimenti ed emozioni. A questo fine, in calce al libro, è stato allegato un Manifesto letterario sull’espressione poetica nel tempo della Comunicazione Globale.

 

 

LIBRI

 

Il patto con il gatto

IL PATTO CON IL GATTO

Mursia Ed. (marzo 2008)

Codice 20316E
EAN 978-88-425-3934-6

 

Mozòt

 

Il patto con il gatto

Quarto di Copertina

I patti di convivenza col gatto sono del tutto speciali. Tanto per cominciare, non sono mai stati scritti. Però, sono ben stampati nella sua mente felina, incisi sulla pietra, come le tavole di Mosè. Il convivente umano ne apprende via via le regole semplicemente vivendo con lui. Il gatto le farà applicare con determinazione e perseveranza.

Ogni umano che abbia stabilito un "patto di convivenza" con un Felix silvestris catus sa che vivere con un gatto è un'esperienza stimolante, mai monotona o noiosa, perché un gatto possiede raffinate sfaccettature psicologiche e una tale molteplicità di comportamenti da rendere il rapporto sempre vario e ricco di sorprese. Perché il gatto non è un libro aperto. E’ un libero pensatore segreto. Essere libero è, infatti, per lui, una condizione irrinunciabile, vitale.

Ma com’è il rapporto di convivenza con questi piccoli padroni dei nostri salotti, un po’ selvaggi, un po’ pantofolai? Quasi sempre piacevole tanto da diventare una vera e propria Pet therapy, ma, altre volte, difficile perché il gatto può essere anche dispettoso, molesto e persino ladro. Ma verrà perdonato, come si perdonano i figli un po’ discoli e viziati. Consapevole di questo tipo d’immunità, vive assolutamente alla pari nelle nostre case, facendoci, ogni giorno, il prezioso dono di farsi ammirare. Ci regala un po’ di bellezza in cambio di una scatoletta.

Dei comportamenti del gatto si occupa questo divertente libro, alternando notizie scientifiche a testimonianze d’esperienze vissute raccontate con vivacità e humour.

I disegni, le vignette, le grafiche al computer che si trovano nel libro sono state fatte personalmente dall’autrice. Il quadro riprodotto nel primo capitolo è invece opera della pittrice savonese Giovanna Crescini

 

 

Mozòt

Quarto di Copertina

 

Quanti sono gli adolescenti trascurati da genitori troppo impegnati nel lavoro o nella carriera? Certamente molti. Alcuni di loro, come i protagonisti di questo libro, trovano compagnia ed affetto in un animale domestico.

Come riuscire ad appassionare i ragazzi alla Storia e alla Filosofia? Come aiutarli a diventare protagonisti della diffusione di un’etica ambientale? Attraverso il viaggio fantastico narrato in questo romanzo, si possono trovare contributi e stimoli per dare un’inconsueta risposta a queste domande.

I due protagonisti, Martina e Leonardo, vengono accompagnati da un gatto magico, Mozòt, in un mondo "fuori dal mondo", un iperuranio felino dove, attraverso varie avventure e prove, riusciranno a passare dallo stato di tristezza e di insicurezza adolescenziale a quello di consapevolezza di sé e di serenità. Un’ascesa di tipo vichiano che, ripercorrendo le tappe del Pensiero nel corso della Storia, contribuirà a sviluppare la maturazione dei due protagonisti ed il loro arricchimento culturale. Un percorso che è una sorta di Pet Therapy

Il viaggio termina in un "Paradiso felino" dove, novello Virgilio, il gatto del filosofo Giordano Bruno, farà da guida ai ragazzi e insegnerà loro a diventare "Voce della Natura" per testimoniare i diritti di tutti gli esseri viventi che non hanno voce.

Una "mission" per adolescenti privi di ideali.

I colpi di scena, i riferimenti culturali, le metafore, le figure allegoriche collegabili alla complessa sfera della Psiche rendono il romanzo adatto anche ad un pubblico adulto che può coglierne spunti di riflessione ed occasione di avvicinamento a figli e a nipoti.

 

Recensioni

   

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

[bottom.htm]